top of page

Create Your First Project

Start adding your projects to your portfolio. Click on "Manage Projects" to get started

Quantum mechanics

Tipo di progetto

Fotografia analogica

Data

luglio 2023 in divenire

La meccanica quantistica ha da più di un secolo rivoluzionato e sovvertito la nostra presunta e approssimata conoscenza della realta'.
La realtà è, nel fino, probabilità che collassa in eventi percepiti in un universo fatto esclusivamente di relazioni dove lo spaziotempo perde unicità, direzione, continuità.
La realtà che percepiamo è la lettura personale di un enorme mole di informazioni ( intese
come medie di interazioni che non abbiamo la capacità di discernere) e siamo un effetto di
questa temporalità, prodotta dai valori medi di variabili microscopiche.
Il tempo non è che un effetto del nostro trascurare i microstati fisici delle cose.
Il tempo è l’informazione che non abbiamo. Il tempo è la nostra ignoranza.
Il mondo è più straordinario e profondo di una qualunque delle favole che ci raccontano i
padri. Siamo immersi nel mistero e nella bellezza del mondo.
Il mondo svelato dalla gravità quantistica è un mondo nuovo, strano, ancora pieno di mistero,
ma coerente nella sua semplice e limpida bellezza.
E’ un mondo che non esiste nello spazio e non evolve nel tempo.
Un mondo fatto solamente di campi quantistici in interazione il cui pullulare di quanti genera,
attraverso una fitta rete di interazioni reciproche, spazio, tempo, particelle, onde e luce.
Cito l’ottimo Carlo Rovelli in una sintesi di alcuni concetti espressi nel suo lavoro “ La realtà
non è come ci appare - la struttura elementare delle cose” edito da Raffaello Cortana Editore :
“… alla piccolissima scala dei quanti di spazio, la danza della natura non si svolge al ritmo
della bacchetta di un singolo direttore d’orchestra che batta un tempo universale: ogni
processo danza indipendentemente con i vicini, seguendo un ritmo proprio.
Lo scorrere del tempo è interno al mondo, nasce nel mondo stesso, dalle relazioni fra eventi
quantistici che sono il mondo e generano essi stessi il proprio tempo …”
Con la mia macchina fotografica ho registrato sulla pellicola eventi ( anche gli oggetti, le cose, sono eventi che perdurano oltre il nostro percepire) che sono entrati in relazione con la luce e con superfici ad essa sensibili.
Se l'intenzione muove l'energia ecco dunque come il mio amore per la natura si sia preso la scena.


Quantum mechanics

Quantum mechanics has revolutionized and subverted our supposed and approximate knowledge of reality'.
Reality is, in the up, probability that collapses into perceived events in a universe made exclusively of relationships where the spacetime loses uniqueness, direction, continuity.
The reality we perceive is the personal reading of a huge amount of information (understandings
as averages of interactions that we do not have the ability to discern) and we are an effect of
this temporality, produced by the mean values of microscopic variables.
Time is but an effect of our neglecting the physical microstates of things.
Time is the information we don’t have. Time is our ignorance.
The world is more extraordinary and profound than any of the stories that tell us the
fathers. We are immersed in the mystery and beauty of the world.
The world revealed by quantum gravity is a new, strange world, still full of mystery,
but consistent in its simple and clear beauty.
It’s a world that doesn’t exist in space and doesn’t evolve in time.
A world made only of quantum fields in interaction where the swarm of those generates,
through a dense network of reciprocal interactions space, time, particles, waves and light.
I quote the excellent Carlo Rovelli in a synthesis of some concepts expressed in his work
"The reality
is not how it appears to us - the elementary structure of things" published by Raffaello Cortana Editore :
"...at the smallest scale of space quanta, the dance of nature does not take place at the rhythm
of the rod of a single conductor that beats a universal time: every
Dance process independently with neighbors, following its own rhythm.
The passage of time is inside the world, it is born in the world itself, from the relationships between events
quantum that are the world and generate their own time themselves ..."
With my camera I recorded on the film events ( even objects, things, are events that last beyond our perception) that with intention have materialized in photography: only light that comes into contact with sensitive surfaces.
If the intention moves the energy then here is how my love for nature has taken the stage.
Enus

bottom of page