STORIE

Lo Specchio

Archetipicamente l'immagine allo specchio possiede un potente simbolismo.

Lo specchio nel racconto.

Archetipicamente l'immagine allo specchio possiede un potente simbolismo. Alcune popolazioni non vogliono farsi fare fotografie, perché dicono che nell'immagine della foto appena scattata rimane intrappolata la loro anima. E che dire, poi, della storia del diavolo che vuole rubare l’anima, proprio perché non la possiede ed appare privo della sua immagine allo specchio? Ancora una volta, nei racconti popolari e nelle leggende, si fa prepotentemente avanti l’archetipo che produce un simbolismo facilmente interpretabile. Nel vecchio e ben noto film “Il Ritratto di Dorian Gray”, il personaggio principale fa un patto con il diavolo, il quale, alla fine dei giochi, vorrà, come sempre, l’anima di Dorian in cambio della sua immortalità fisica. Ma la storia punisce Dorian, dimostrando ulteriormente che l’anima ed il corpo devono stare assieme in un processo di reciproca conoscenza, perché assolutamente necessari l’uno all’altra. Il mitico Narciso, per specchiarsi nelle acque di un lago, cade ed affoga. Specchiarsi rappresenta simbolicamente guardarsi nella mente (il cui simbolo archetipico è rappresentato dall’acqua). Tentare di tuffarsi dentro la propria mente per cercare il corpo provoca la morte di Narciso, perché è l’anima che va cercata come sede dell'immortalità e non altro. Cercare altro vuol dire non trovare Anima e dunque perire per sempre.

Tratto da :

Corrado Malanga articoli: " Archetipi 1" 20 febbraio 2006

ver2_rullino_18_foto_33_ritagliata.jpg